BACCALÀ FRITTO IN PASTELLA

Il Baccalà fritto è un piatto molto
• semplice
• abbastanza economico
• e veloce
É un secondo piatto tipico della tradizione del sud Italia, ma si cucina in tutta Italia. É considerato il Re indiscusso delle festività Natalizie (Immacolata,vigilia di Natale,capodanno ed Epifania), ma si prepara anche in altre occasioni, tipo nei buffet, per un aperitivo più casereccio etc.

Ingredienti per 5 persone:

1 kg di baccalà fatto a pezzi

1,5 l olio di semi di arachide

Per la pastella:

300 ml circa di acqua tiepida

350 gr di farina per frittura

15 gr di lievito di birra

1 pizzico di sale

Procedimento

Per prima cosa amici, prendete un bicchiere dosatore, misurate l’acqua e sciogliete il lievito di birra nell’acqua. A questo punto, prendete una ciotola in alluminio o plastica rigida abbastanza capiente, mettete la farina per fritture e aggiungete un po’ alla volta l’acqua. Cominciate a mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto semi liquido e ben omogeneo.
Una volta che avete aggiunto tutta l’acqua, aggiungete un pizzico di sale e continuate ad amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo semi liquido

Coprite la ciotola con uno strofinaccio e lasciate riposare la pastella per 3 ore.

Nb: se la temperatura in cucina è sui 25° lasciate a temperatura ambiente. Altrimenti mettete in forno la ciotola, impostate il forno al minimo (40/50°) e lasciate il forno aperto per 30 minuti, poi toglietelo dal forno e lasciatelo fuori per 1 ora e 15 minuti

È arrivato il momento di pulire il baccalà. 😊
Se comprate il baccalà a pezzi, dev’essere dissalato in acqua almeno 2 giorni.
Ci sono alcune qualità di baccalà in commercio che sono pronte per la cottura, altrimenti se prendete il pezzo di baccalà, una volta dissalato,lo sciacquate almeno 3 volte, asciugate per bene i pezzi di baccalà, private di spine e tagliate a pezzi grossolani.

Prendete l’olio e fatelo riscaldare in un tegame dai bordi alti. A questo punto non vi resta che immergere ogni pezzo di baccalà prima nella pastella (preparata precedentemente e ben lievitata) per poi immergerlo nell’olio caldo.

Nb: consiglio —》Friggete pochi pezzi di baccalà alla volta in modo da mantenere costante la temperatura dell’olio e far si che si vada a cuocere per bene (croccante fuori e morbido dentro).

Una volta che si è dorato, toglietelo con una schiumarola e fatelo asciugare in una scolapasta con carta assorbente.

Servitelo caldo! 😊🇮🇹
Se vi è piaciuta la ricetta (tramandata dalla nonna di Piattitipici) del baccalà in pastella, fateci sapere lasciando un commento o inviandoci un messaggio in direct su Instagram. Realizza anche tu questo piatto tipico meraviglioso e inviaci in direct la foto. 🤗😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...